Il caffè napoletano va al mare

Articolo di Michele Sergio pubblicato su Il ROMA il giorno 05 agosto 2018

Lo diceva Eduardo De Filippo e aveva ragione: un napoletano può rinunciare a tutto tranne che ad una tazzina di caffè. Il caffè è la bevanda classica della nostra città, la bevanda dei napoletani, catalizzatore sociale, fondamentale elemento aggregante delle persone. È, ancora, il pretesto per incontrare un amico o corteggiare una dama. Ma quando arriva l’estate e ci si organizza per andare a mare come si fa a conciliare il mare con il caffè? I napoletani preferiscono le assolate spiagge della Campania ma anche Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna sono molto gettonate dai partenopei.

Capita spesso di vedere sulle spiagge del Bel Paese le classiche famiglie napoletane, raggruppate in ampi nuclei, un po’ disordinate e non proprio silenziose. Quando si fa l’ora del pranzo le mamme aprono ceste e borse piene d’ogni ben di Dio: frittate di maccheroni, cotolette, panini, frutta e, immancabile, il caffè. Caldo nei thermos d’ordinanza od anche e più spesso, freddo, granuloso, nella bottiglia di vetro.

I “vicini” di ombrellone, magari non meridionali, si stupiscono sempre di queste usanze nostrane, limitandosi ad un panino e un bicchiere d’acqua. Così succede che la mamma napoletana faccia, per così dire, gli onori di casa offrendo il caffè ai nuovi amici estivi. E quando il vicino, dopo avere assaggiato il caffè freddo, fa i complimenti alla signora, costei spiega la tecnica di preparazione.

Si prepara il caffè con la moka, lo si zucchera a piacimento e lo si lascia raffreddare per qualche ora. Successivamente si versa in una bottiglia di plastica e la si ripone nel freezer. La mattina dopo, quando oramai il caffè si è completamente ghiacciato, lo si ripone nella borsa per la spiaggia e la si porta a mare insieme agli altri alimenti. Quando arriva il momento di bere il caffè si scuote energicamente la bottiglia facendolo così diventare granuloso e la si versa nei bicchieri.

E così ecco la versione del caffè napoletano casalingo da spiaggia, ancora una volta esempio dell’inventiva napoletana che mai rinuncerebbe al caffè. Nemmeno facendo il bagno!