Babà mignon | Gran Caffè Gambrinus

Babà mignon

9.90

400 grams Babà mignon

Categories: ,

La storia del più tradizionale tra i dolci napoletani, incredibilmente, non ha origine a Napoli, e non ha per protagonista un napoletano. Sebbene i reali contorni delle vicende che portarono alla creazione di questo capolavoro siano avvolti dalle nebbie del tempo, gli esperti concordano nell'attribuire a Stanislao Leszczyński, re di Polonia fino al 1736, raffinato cultore della cucina ed in particolare dei dolci, il merito della preparazione del primo Babà. sembrerebbe quindi che si debba a lui l'invenzione della "bagna", elemento centrale nella preparazione del nostro amato dessert.
Anche l'origine del nome (Babka in polacco) è misteriosa. La tesi più probabile afferma che Stanislao avrebbe immerso nel rum, liquore di cui era un fanatico consumatore, un Kugepolos, dolce polacco molto simile al panettone di oggi. Quando assaggiò il risultato rimase così estasiato da esclamare di getto "Ali babà!", espressione davvero particolare ma che sarebbe giustificata dalla passione del nostro per i racconti delle "Mille e una Notte". Un’altra versione, forse più plausibile, fa riferimento alla forma delle gonne che le mature nobildonne di corte usavano a quel tempo (per l’appunto babka in polacco). Certo è che questo nome divenne babà in francese e napoletano

ingredienti:

  • Farina Manitoba
  • sale zucchero
  • burro margarina vegetale
  • lievito di birra
  • uova

bagna:

  • acqua
  • zucchero
  • Rum

The story of the most traditional Neapolitan desserts, incredibly, does not originate in Naples, and does not have a Neapolitan starring. Although the real outlines of the events that led to the creation of this masterpiece are enveloped by the mists of time, experts agree in attributing to Stanislao Leszczyński, king of Poland until 1736, a refined lover of cuisine and in particular sweets, the merit of preparation of the first Babà. it would therefore seem that we owe to him the invention of the “bagna”, a central element in the preparation of our beloved dessert.
The origin of the name (Babka in Polish) is also mysterious. The most probable thesis states that Stanislao would have dipped in rum, liquor of which he was a fanatic consumer, a Kugepolos, a Polish dessert very similar to today’s panettone. When he tasted the result he was so ecstatic that he exclaimed “Ali babà!”, A very special expression that would be justified by our passion for the stories of “A Thousand and One Nights”. Another version, perhaps more plausible, refers to the shape of the skirts that the mature court noblewomen used at the time (for precisely the babka in Polish). What is certain is that this name became babà in French and Neapolitan

 

ingredienti:

  • Farina Manitoba
  • sale zucchero
  • burro margarina vegetale
  • lievito di birra
  • uova

bagna:

  • acqua
  • zucchero
  • Rum
[:it _i=”1″ _address=”1″ /][:en _i=”3″ _address=”3″ /][: _i=”4″ _address=”4″ /]