La Barbajata: il caffè preferito da Gioacchino Rossini

Articolo di Michele Sergio Napoli, 1816. Gioacchino Rossini è “prigioniero” nel palazzo Barbaja. Come è possibile che uno dei Maestri della musica classica italiana sia recluso nel cuore della capitale del Regno delle Due Sicilie? Tutto ebbe inizio quando Rossini, giovanissimo talento, si trovava a Napoli (dal 1815 al 1821) nominato direttore musicale del Real … Leggi tutto La Barbajata: il caffè preferito da Gioacchino Rossini