Chat with us, powered by LiveChat

Sfogliatella, babà o crostatina di fragoline? Perchè scervellarsi con questo dubbio davanti ad una vetrina quando semplicemente è possibile ordinare una Matilda?

La Matilda è infatti una delle ultime creazioni della pasticceria del Gran Caffè Gambrinus, che racchiude in un semplice dolce, le tre eccellenze culinarie campane sopra citate. Un dolce che potremmo definire “per gli indecisi”, o semplicemente per i più golosi che non sanno resistere alle novità.

Un mix di bontà

Questo dolce si presenta come un cono di pasta sfoglia tipico della classica sfogliatella riccia napoletana, con all’interno un ripieno di babà, guarnito di crema chantilly e fragoline di bosco. Con una sola scelta e soprattutto con un solo morso è possibile dunque assaporare, tre componenti della migliore pasticceria made in Naples.

La Matilda è un dolce esclusivo, firmato appunto dalla pasticceria Gambrinus che è possibile mangiare sia al piatto, stando seduti agli storici tavolini della caffetteria, magari accompagnato con dell’ottimo caffè fumante, sia in un modo più veloce che potremmo definire “on the road”. Grazie infatti alla sua forma a cono, questo dolce, come molti della tradizione partenopea, possono essere mangiati senza troppi fronzoli, magari passeggiando mentre si godendosi il panorama eccezionale della città.

Un piccolo dolce per una grande donna

La storia di questo dolce, in realtà non è altro che un tributo ad una grande scrittrice e giornalista italiana che ha fondato il quotidiano partenopeo il Mattino, stiamo parlando di Matilde Serao, personaggio la cui storia è strettamente legata al Gambrinus.

Non poteva esserci dunque un tributo più azzeccato di questo, un piccolo dolce per una grande donna italiana.