In offerta!

Colomba al pistacchio

40.00 35.00

La Colomba, un classico della tradizione dolciaria italiana, immancabile in cucina durante tutti i mesi freddi dell’anno. Grazie alla sua lunga levitazione garantisce leggerezza, qui in una golosa variante con glassa di pistacchio e crema di pistacchio per la farcitura

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Da dove viene la Colomba pasquale, diventata imprescindibile sulle tavole degli italiani nei giorni di Pasqua? Le leggende sulla sua origine sono molte, talune avvolte da un’aura magica, altre legate alla Storia di Pavia, la città che le ha rese celebri.

Una prima ricostruzione vede protagonisti la regina longobarda Teodolinda e il santo abate irlandese San Colombano. In questa versione il monaco, in visita nella stessa Pavia, venne invitato ad un ricco banchetto organizzato in suo onore dai Reali. Ma dato che il pasto era a base di selvaggina, mentre l’abate aveva fatto voto di non nutrirsi di animali, il religioso benedisse le carni compiendo un miracolo, trasformandole in pane bianco. Superato così l’impasse, il monaco ricevette dalla sbalordita regina il territorio su cui poi sarebbe nata l’Abbazia di San Colombano.

Una seconda leggenda, più verosimile, vuole che un dolce a forma di colomba venne offerto al Re Alboino in segno di pace, quando conquistò Pavia dopo tre anni di assedio, nel giorno di Pasqua. Il gradito dono convinse il Re conquistatore a risparmiare la città da un violento saccheggio.

L’ultima versione racconta che durante la battaglia di Legnano, nel 1176, tre colombe apparvero a veglia delle insegne della Lega dei comuni Lombardi che si erano uniti per fronteggiare l’esercito dell’invasore Federico Barbarossa, a simboleggiare il favore divino verso le truppe italiane. Da quell’episodio si diffuse l’usanza di preparare dei pani a forma di Colomba.