Chat with us, powered by LiveChat

Piccole praline dolci fritte nell’olio bollente, cosparse da miele e adornate da confettini colorati, ciliege e scaglie di cedro, così si presenta il dolce campano per eccellenza del Natale, ovvero gli struffoli. Gli struffoli sono un dolce davvero molto ricercato e molto amato soprattutto dai più piccoli. Esso viene preparato solo durante il periodo delle ricorrenze natalizie e anche per questo diventa il dolce più atteso e desiderato di queste feste.

La particolarità degli struffoli è il suo essere molto gustoso, una pralina tira l’altra, proprio come succede con le ciliege agli struffoli è impossibile resistere.

Prepararli non è cosa da tutti. Ci sono infatti struffoli e struffoli ma solo quelli che rispettano la ricetta della vera tradizione partenopea non perdono alcune caratteristiche peculiari tipiche di questo dolce come per esempio la morbidezza, fattore davvero importante. Gli struffoli tendono a mangiarsi per diversi giorni quindi devono avere una sofficità che duri più a lungo possibile.

La ricetta del Gambrinus

Per chi volesse cimentarsi nella realizzazione degli struffoli non deve far altro che seguire la ricetta del Gran Caffè Gambrinus e i tutorial presenti sul sito per la preparazione dei nostri dolci, che vi aiuteranno in questa complessa preparazione.

Ingredienti

Per preparare gli struffoli occorrono i seguenti ingredienti

  • 500 g di farina,
  • 10 gr di sale
  • 20 gr di zucchero,
  • 100 gr di burro
  • aroma di vaniglia
  • 1/2 limone grattugiato
  • 1/2 bustina di pan degli angeli
  • 4 uova

Formate con la farina una fontana e assemblate tutti gli ingredienti. Lavorate l’impasto fino a creare un panetto.Tagliare bastoncini tubolari e tagliarli a pezzetti piccoli, friggeteli nell’olio bollente. Disponeteli in un piatto e cospargeteli di miele caldo e infine abbelliteli con confettini e di ogni genere( diavolini, frutta candita confetti bianchi e argentati).